News

 
 
21/7/2015

Al Museo di Santa Giulia, fino al 17 gennaio 2016. ROMA E LE GENTI DEL PO. Un incontro di culture III-I sec. a.C.

La mostra Roma e le genti del Po. Un incontro di culture III-I sec. a.C., inaugurata lo scorso 9 maggio,  ricostruisce, sullo sfondo della pianura del Po, area estesa tra gli Appennini e le Alpi e favorita in antico da una posizione privilegiata e dalla presenza di un grande fiume, la fisionomia sorprendente di un luogo d’Italia, che divenne vero laboratorio di integrazione tra etnie e culture diverse e cassa di risonanza del confronto fra cultura romana ed ellenismo.La mostra sarà anche un viaggio emotivo, con installazioni interattive e multimediali, adatte al pubblico adulto e giovane, che faranno rivivere situazioni e atmosfere di quei tempi lontani. Insieme verrà inaugurato Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, il più esteso parco archeologico a nord di Roma: su un'area di circa 4.200 mq, esso comprende gli edifici più antichi e significativi della città: il Santuario di età repubblicana (I sec. a.C.) - che dal 9 maggio sarà aperto per la prima volta al pubblico-, il Capitolium (73 d.C.), il teatro (I-II sec. d.C.), il tratto di lastricato del decumano massimo, la vista su piazza del Foro, che conserva vestigia della piazza di età romana (I sec. d.C.).Nel parco archeologico il visitatore avrà modo di fare un incredibile viaggio nel tempo, dall’età preromana al rinascimento, partendo dai livelli più antichi al di sotto del Capitolium, sino ai palazzi nobili che, reimpiegando i resti degli antichi edifici, cingono ancora oggi la zona. Il Parco archeologico da maggio sarà completato da tutti i servizi necessari, come una nuova area di accoglienza dedicata, con biglietteria, bookshop, guardaroba. Oltre ai consueti servizi didattici forniti dal Museo, l’area - già dotata di una suggestiva istallazione interattiva realizzata, all’interno del Capitolium, da Studio Azzurro - metterà a disposizione dell'utente un innovativo sistema di video e ricostruzioni immersive che grazie al 3D e alle più avanzate wearable technology propone un'esperienza unica. Novità unica nel panorama delle aree archeologiche italiane, è infatti la possibilità di vivere un’esperienza di visita in realtà aumentata grazie a dispositivi indossabili Epson messi a punto dalla società Art Glass, che permetteranno di rivedere, dopo 2000 anni, gli edifici e la città come si presentavano dal III secolo a. C. al I secolo d. C.Il visitatore, muovendosi liberamente nell’area, avrà la possibilità di vedere ricostruiti i suoi monumenti più antichi e le trasformazioni avvenute dopo il suo abbandono. Un’esperienza indimenticabile e da non perdere, possibile a Brescia grazie ai resti monumentali che la città e le sue istituzioni hanno saputo preservare e valorizzare nei secoli con una sensibilità nei confronti dell’antico che distingue questa città dalle altre.

Visita il sito della mostra brixia.bresciamusei.com
 
La mostra rientra nel programma delle iniziative di EXPO Milano 2015  Ufficio Stampa:Studio ESSECI, tel. 049.663499 gestione1@studioesseci.net


Informazioni e prenotazioni
CUP
Centro Unico Prenotazionipresso Museo di Santa Giuliavia Musei 81/b – 25121 BresciaTel.  030.2977833-834   Fax  030.2978222    
email: santagiulia@bresciamusei.com