News

 
 
12/9/2015

Fino al 31 ottobre 2015 è possibile visitare la mostra Gli scultori di D'Annunzio - ANIMA E MATERIA organizzata presso il Vittoriale degli Italiani

Il calendario di Expo Belle Arti, rassegna promossa dalla Regione Lombardia a corollario del grande appuntamento milanese con l’Esposizione Universale, si arricchisce di un’originale iniziativa Gli scultori di D’Annunzio. Anima e Materia che rientra nella programmazione relativa ai Padiglioni delle Belle Arti per Expo nell'ambito dell'iniziativa voluta dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

L’esposizione – aperta fino al prossimo 31 ottobre – curata da Alfonso Panzetta e Vittorio Sgarbi, ambasciatore delle Belle Arti di Regione Lombardia per Expo,  offre al pubblico un intrigante colpo d’occhio su un legame poco indagato eppure fondamentale, quello tra Gabriele D’Annunzio e la scultura.

Nonostante sia storicamente nota la passione del Vate per le arti figurative – dimostrata dal suo acuto interesse per il collezionismo e per la scena creativa dell’epoca – l’attenzione del poeta verso le discipline plastiche è a lungo rimasta inesplorata.

Le oltre 80 opere presenti in mostra, provenienti da numerosi musei italiani e collezioni private, testimoniano la vivacità del rapporto tra D’Annunzio e gli scultori del suo tempo. Allestite nel suggestivo contesto del Vittoriale degli Italiani, dimora del poeta dall’inizio degli anni Venti fino alla sua morte nel 1938, le sculture esposte esaltano i capolavori normalmente custoditi nelle storiche stanze.

Ne risulta uno spaccato della pratica scultorea italiana a cavallo tra l’Ottocento e il secolo scorso, grazie ai rapporti che legavano il Vate agli autori dell’epoca e all’influenza dei gusti artistici di D’Annunzio sull’estetica dei salotti della medio-alta borghesia italiana, nei primi decenni del Novecento. Dimostrando ancora una volta l’incredibile ruolo giocato dal poeta nel complesso clima culturale e creativo della sua epoca.

 

La mostra è visitabile al Vittoriale degli Italiani, ultima residenza del celebre poeta sulle sponde di Gardone Riviera ed espone le opere dei seguenti artisti: Giovanni Battista Alloati, Libero Andreotti, Alfredo Angeloni, Adolfo Apolloni, Domenico Baccarini, Costantino Barbella, Giacinto Bardetti, Eugenio Baroni, Renato Bertelli, Leonardo Bistolfi, Renato Brozzi, Achille Calzi, Duilio Cambellotti, Alfonso Canciani, Nicola D'Antino, Ercole Drei, Riccardo (Benvenuto) Ferrazzi, Luigi Gabrielli, Valmore Gemignani, Vincenzo Gemito, Antonio Maraini, Napoleone Martinuzzi, Enrico Mazzolani, Alessandro Mazzucotelli, Pietro Melandri, Francesco Paolo Michetti, Arrigo Minerbi, Michelangelo Monti, Francesco Nonni, Clemente Origo, Gaetano Orsolini, Carlo Pizzi, Emilio Quadrelli, Cesare Ravasco, Angelo Righetti, Raffaello Romanelli, Onorio Ruotolo, Giulio Aristide Sartorio, Dante Sodini, Sirio Tofanari, Felice Tosalli, Domenico Trentacoste, Paolo Troubetzkoy, Michele Vedani, Luigi Venzano, Adolfo Wildt, Ettore Ximenes, Angelo Zanelli.

 

Per info:

Il Vittoriale degli Italiani

via Vittoriale 12 - 25083 Gardone Riviera

Tel. +39 0365 296511

www.vittoriale.it-vittoriale@vittoriale.it